Di Francesca Donatelli

 

Valentina e Roberta. Nel cuore del centro storico di Poppi da 35 anni, due donne, due amiche, due artigiane le cui vite si sono intrecciate, ed è proprio il caso di dirlo, per costruire insieme un sogno che ha preso forma con il nome di ‘Diva Modacapelli’.

 

 

Vale e Roby si incontrano giovanissime, attraverso percorsi di studio e lavoro diversi, eppure simili. Roberta finisce la scuola e va a fare la ‘shampista’ in un salone a Soci, poi studia all’Accademia a Firenze; Valentina fa una scuola professionale ad Arezzo – dove c’è un indirizzo specifico per acconciatori. Entrambe sono appassionate e motivate, desiderose di crescere ed imparare; così si incontrano all’Accademia a Firenze per un corso di formazione.

Valentina aveva già una licenza e apre un negozio da sola, ma le difficoltà sono tante. L’incontro con Roberta arriva al momento giusto e decidono di diventare socie provando a percorrere una strada comune. Dopo 35 anni sono ancora insieme e vivono ancora in simbiosi anche la vita personale: il matrimonio, i figli, l’amicizia. Nella vita professionale entrambe sono passionali, creative e sempre attente alle novità. Sono da anni partner di ‘Wella’ uno dei marchi storici del settore, girano l’Italia e in Europa per imparare nuove tecniche. Dal 1° aprile del 1989 quando sono entrate in società non si sono mai fermate.

Ci raccontano di quanto sia importante la manualità e di come attraverso il loro lavoro riescano ad esaltare l’identità delle persone che a loro si rivolgono: la ragazzina con le prime schiariture – che si affida ed esce donna; il ragazzo col taglio da grande – oppure la persona un po’ in crisi con la propria immagine che si ritrova nel nuovo look personalizzato. Proprio in virtù di questo approccio creativo, negli ultimi anni sono diventate un punto di riferimento per le future spose, che a loro si rivolgono nel giorno più importante. La parrucchiera o l’Hair Stylist che dir si voglia, è una figura assolutamente centrale per la perfetta riuscita dell’evento.

Roberta e Valentina ci spiegano le fasi preliminari: alcune settimane prima del matrimonio chiedono alla futura sposa di vedere l’abito indossato in foto, esaminano la lunghezza dei capelli, discutono il tema del matrimonio e analizzano gli accessori che saranno parte del look finale. Cercano di capire le aspettative della sposa e, in fase di prova, danno suggerimenti professionali riguardanti lo stile, che valorizzeranno al meglio i lineamenti e l’outfit. Per il matrimonio, il lavoro di una acconciatrice va ben oltre la semplice pettinatura dei capelli ma si trasforma in una vera e propria mission: garantire che la sposa si senta la versione migliore di sé stessa nel giorno più importante della sua vita.

Dopo una, due o più prove, magari abbinate con il make-up scelto per il wedding day arriviamo al giorno del ‘Sì’. Ogni sposa è diversa, ogni caso è a sé, ed ogni volta si crea quell’ansia positiva che concorre alla perfezione. Occorre avere un piano d’azione dettagliato e anche il tempo necessario per completare l’acconciatura della sposa, oltre a pianificare eventualmente anche quelle delle damigelle d’onore, della madre della sposa, e di altri eventuali invitati.

Gestire tempo e persone è vitale per assicurare che tutti siano pronti e rilassati. La parrucchiera è una delle prime ad arrivare con tutto il necessario: piastre, phon, spazzole e arricciacapelli, lacca, forcine e tutto ciò che può servire. In questi momenti Valentina e Roberta danno anche un supporto emotivo grazie alla loro capacità di ascolto. Una volta finita l’acconciatura si aggiungono gli accessori, come il velo o i fiori, posizionandoli alla perfezione e in armonia. Una nuvola di lacca in controluce, un ultimo controllo, e la sposa è pronta a incontrare il futuro marito. Il ruolo delle parrucchiere nel giorno del matrimonio è complesso e dalle mille sfaccettature; oltre alla competenza tecnica elevata serve una buona dose di empatia, pazienza e capacità organizzativa. Il compito è quello di contribuire alla magia di questo giorno.

Alla domanda su quale sia l’acconciatura che non passa mai di moda, rispondono con sicurezza: lo chignon è senza tempo, si adatta ad ogni età e può essere personalizzato a qualsiasi tema nuziale e alle aspettative della sposa. Alto, basso o liscio, arricchito da trecce o decorato è considerato sempre un’opzione eternamente chic per le spose.

Valentina e Roberta hanno inoltre un ruolo molto importante nel centro storico del paese in qualità di promotrici di iniziative ed eventi; hanno puntato molto sulla posizione del loro salone, all’ombra del Castello di Poppi. Insieme lavorano come fossero un’unica persona: nate a pochi giorni di distanza, è stato come se fossero destinate a tutto questo, sotto lo sguardo  della donna dai capelli rossi intrecciati – un  quadro dipinto per loro dall’artista Clet Abraham che, nella parete del loro negozio, è la bellissima immagine che le rappresenta.

 

 

Info: Diva Modacapelli, Via Cesare Battisti, 20, Poppi (Ar) / tel. 350 580 8875 / 0575 955653 / divamodacapelli@gmail.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *