di Simone Bandini

 

La mente è l’origine di tutti i mali, ma è anche l’origine di tutte le felicità”.

 

Circa 40 anni fa Aldo Oneto parte per l’India alla ricerca di una prospettiva interiore più profonda, acquisisce la meditazione buddhista e, dopo numerose esperienze nel campo della spiritualità, ritorna in Italia. Nel 1982 entra a far parte del centro tibetano “Merigar”, un luogo sulle pendici del Monte Amiata, fondato dal Maestro Chogyal Namkhai Norbu , ideato per chi desidera curare la propria spiritualità e qui lavora senza sosta. Con grande passione apprende le fondamenta della Medicina Tradizionale Tibetana e si dedica con entusiasmo all’arte del massaggio tibetano e alla meditazione.

 

Il suo desiderio di conoscenza diventa sempre più forte ed entra in contatto con diversi dottori ed istruttori tibetani; frequenta corsi, partecipa a seminari e arricchisce sempre più le sue conoscenze che diventano per lui una vera e propria filosofia di vita. Sin dal 2007 tiene corsi di formazione, affina le sue capacità comunicative e di contatto individuale che gli permettono di qualificarsi come istruttore specializzato.

Aldo si esprime attraverso il massaggio “Ku Nye”, un massaggio tradizionale tibetano che nasce più di 3900 anni fa nell’antico Regno del Tibet. Una vera e propria pratica appartenente alla antica Tradizione Medica Tibetana, la “Sowa Rigpa”: un sistema di medicina olistica naturale che, nel corso dei secoli, ha condotto ricerche e sviluppato forme di trattamento terapeutico sulle affezioni fisiche e psicologiche del corpo umano.

Anticamente il popolo tibetano praticava il Ku Nye utilizzando burro, grassi animali, piante, erbe medicinali e radici, per trattare squilibri e diagnosticare malattie, causate anche da un modo di mangiare e da uno stile di vita sbagliati. Con il passare del tempo, il sistema medico tibetano si è arricchito di nuovi elementi e ha integrato altre tradizioni mediche, come quella greca, persiana, indiana e cinese, dando vita ad una profonda ed essenziale conoscenza medica.

 

Il Ku Nye oggi è considerato uno dei trattamenti esterni migliori per riequilibrare la funzione dei Cinque elementi di cui il corpo fisico è formato: Spazio, Aria, Fuoco, Acqua, e Terra. I suoi benefici portano all’eliminazione delle tossine immagazzinate nel corpo fisico, favorisce l’incremento della vitalità, riduce e allevia vari tipi di dolori e sindromi dolorose. Il massaggio riesce ad attenuare disordini nervosi come l’insonnia, la depressione e l’ansia e risulta efficace per problemi alla schiena, disturbi come emicranie, dolori articolari, problemi mestruali e disturbi del metabolismo, favorendo il benessere dell’individuo.

Il termine “Ku” significa ungere il corpo con oli specifici’, che vengono scelti a seconda della tipologia della persona, della sua costituzione fisica e del tipo di pelle. Nella prima fase, si praticano manovre per produrre calore che permettono all’olio e alle altre sostanze di penetrare nell’epidermide, poi si passa alla seconda fase, il “Nye” che consiste, invece, nel massaggio vero e proprio, cioè alla manipolazione profonda sulla pelle, sui nervi, sui legamenti e sui corridoi energetici.

Il massaggio inizia dalla testa, si procede poi lentamente lungo tutto il corpo strofinando muscoli e tendini. I movimenti vengono praticati con le dita e il palmo delle mani, sciolgono il corpo e le relative tensioni, eliminano le negatività della persona e consentono un nuovo flusso di energia.

Aldo con le sue sapienti mani riesce ad alleggerire lo spirito e a donare una nuova vitalità al corpo. Il massaggio, unitamente ad una Dieta equilibrata, stimola un globale benessere psicofisico. Oggi Aldo è un insegnante internazionale vive e lavora a Bagnore – frazione del Comune di Santafiora e, con la collaborazione della Dottoressa Phuntsog Wangmo, è impegnato nello studio di Dieta e Comportamento, presso la Scuola di Medicina Tibetana ATF Foundation della Comunità ‘Dzogchen Tenerife’.

 

Aldo Oneto pratica anche a domicilio nel rispetto delle normative anti-Covid:

per informazioni e prenotazioni tel. 338 9593865 / aldo.kunye@gmail.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editoriali recenti

Lifestyle, Maremma Toscana

L’Art Hotel Lucerna, una finestra sul mondo (e sul Tirreno)

Laura sente profondamente la necessità di contornarsi del bello – e per questo lavora al completamento delle sue ‘stanze delle meraviglie’, di memoria ottocentesca, per appagare completamente questa sua aspirazione, non solo estetica ma a questo punto essenziale e ‘vitale’.
In Evidenza, Maremma Toscana, Ristorazione e Produttori

I Due Cippi: la scuola della carne

La grande conoscenza di prodotti tradizionali e le antiche ricette permettono di proporre piatti unici dai sapori autentici che arricchiscono il menù e lo rendono originale e raffinato. Ogni singola materia è scelta con cura e selezionata con attenzione alla fonte - prima tra tutte la succulenta carne chianina ma anche di altre venti razze provenienti da tutto il mondo che, a seconda del periodo, sono accompagnate da ‘contorni’ di altissima qualità, come i funghi porcini e i tartufi della zona.
Lifestyle, Maremma Toscana

Una terra amica del cicloturismo

“I sentieri Castiglionesi sono circa 100 chilometri di vie immerse nella natura che collegano la zona costiera con l’entroterra castiglionese. – spiega Enzo Riemma, presidente del Consorzio Maremma Experience – avvalendosi dei professionisti della bike, nostri associati, e di quelli dell’Albero delle Idee che dal 2013 in collaborazione con l’amministrazione comunale sono impegnati in queste attività, crediamo di poter rendere questi percorsi maggiormente fruibili per gli amanti del cicloturismo”.